Amori e rovine
(racconti gotici dei maestri del genere)
a cura di Miriam Sette
Edizioni Tracce, Pescara 2001

antologia di racconti

pp. 164, lire 22.000



 

 

per richiedere il libro contrassegno invia una
E-mail cliccando sull'immagine che segue...

 

 

Per andare ad altre pagine del sito:

Le attività e le iniziative culturali

I libri delle Edizioni Tracce

 

 

Torna alla home page delle Edizioni Tracce

 

Racconti tradotti:

Horace Walpole,
Maddalena o il destino dei fiorentini

Ann Radcliffe,
La camera frequentata dagli spettri

Mary W. Shelley,
Il sogno

Charles Robert Maturin,
Il castello di Leixlip

Percy Bisshe Shelley,
Gli assassini

 

************

 

dalla "Introduzione" di Leo Marchetti


I racconti presentati in questa breve ma significativa antologia offrono al lettore, insieme ad un repertorio di autori classici del genere, un esempio di scrittura 'a freddo', per così dire, di personalità romantiche che per un momento aggiungono al  lirismo della loro indole tutti gli artifici di una materia codificata o in via di codificazione. A cominciare dal primo di H. Walpole, un indubbio capostipite che fissa alcune convenzioni che rimarranno come topoi ineludibili del canone - ilcastello, la visione, la "cold and silent night", la storia d'amore contrastato e il più o meno nobile libertino, per citarne alcuni - e spunto, diremmo, per le possibili ibridazioni che a partire da tali luoghi avranno progenie nelle diverse possibilità narrative del genere stesso.