Sergio Cimino
Microracconti

Edizioni Tracce, Pescara 2006

Narrativa

pp. 71, € 10,00



 

 

 

per richiedere il libro contrassegno invia una
E-mail cliccando sull'immagine che segue...

 

 

 

            Diciannove racconti brevi, accomunati dagli interrogativi di sempre (il senso dell'esistenza, la considerazione dell'ignoto...) declinati in una forma espressiva, che si nutre dello smarrimento dell'individuo affacciatosi sul ciglio del ventunesimo secolo.
I Microracconti rappresentano il ripiegarsi su se stesso del racconto breve. L'anemia della narrazione come conseguenza della progressiva debilitazione dell'Uomo.
In uno stile nitido e scorrevole, ferme restando le coordinate di una scelta ermetica, al ritmo cangiante del tempo intenso delle scoperte delle scoperte e di quello cadenzato delle introspezioni, i racconti, dipanandosi da un pregresso che si ignora, cercano un loro equilibrio, nella cifra espressiva della sottrazione e della pennellata rapida.
L'implicito, come mancata concessione ad ogni sentimentalismo, come reticenza alla confessione profonda (anche nei racconti più palesemente autobiografici), sembra costituire l'anima misteriosa, che fagocita dal proprio interno il racconto.
La macchina da presa è fuori fuoco. Il montaggio sembra dimenticare il momento centrale della storia. I finali infine, giungono come frenate brusche, lasciando che solo da qualche buco dell'immaginazione, possa infilarsi un potenziale seguito.

           

 

Per andare ad altre pagine del sito:

Le attività e le iniziative culturali

I libri delle Edizioni Tracce