Natale Adornetto

Vengo dalla piccola valle

Edizioni Tracce, Pescara 2006

Narrativa

pp. 316, € 18,00



 

 

 

per richiedere il libro contrassegno invia una
E-mail cliccando sull'immagine che segue...

 

Per andare ad altre pagine del sito:

Le attività e le iniziative culturali

I libri delle Edizioni Tracce

 

 

 

 

Questo romanzo di Natale Adornetto delinea la storia originale, scritta in prima persona, del protagonista a confronto con le problematiche esistenziali e il disagio psichico, che lo porta a subire il T.S.O. (Trattamento Sanitario Obbligatorio, procedura che permette di operare un ricovero per l'effettuazione di terapie di medicina generale o psichiatrica, contro la volontà del paziente), e le contraddizioni della psichiatria.

 Romanzo di grande forza sul piano allegorico, anche per i riferimenti a una dimensione esistenziale e a una condizione di disagio psichico molto attuale e frequente. Un testo che va controcorrente, criticando la profonda ingiustizia del T.S.O.: nessuno dovrebbe essere privato della libertà a meno che non sia stato dimostrato colpevole di un crimine. Privare una persona della libertà per quello che viene chiamato “il suo bene” è immorale. Come una persona sofferente di cancro terminale può rifiutare il trattamento, così dovrebbe essere libera di rifiutare i trattamenti psichiatrici.


Per i suoi contenuti e per le sue tematiche l'opera ha ricevuto un vivo apprezzamento da parte del Presidente della Repubblica Napolitano.