Vincenzo Vallone
Il silenzio del pensiero

Racconti psicologici

Edizioni Tracce, 2011
Narrativa
pp. 96
€ 12,00
ISBN 978-88-7433-709-5
Dimensioni cm. 21x13

In copertina: Marcello Specchio - Violetta Mastrodonato,
Il Volo, particolare (tecnica mista, cm 250x50)



Per richiedere il libro in contrassegno invia una
E-mail cliccando sull'immagine che segue...

Dalla quarta di copertina:

Questi racconti cercano di dimostrare il logorio quotidiano del vivere umano e la non svelata voglia di evadere, per perdersi in paradisi lontani e sconosciuti.
Ombre non identificate affiorano nell’uomo, in cui si sviluppa il proprio disappunto per non poterle coglierle e dimostrarle. Il come, il perché egli si muove, si atteggia ed opera restano al di fuori di una reale volontà, da qui il pensiero evade nell’impossibile. Le ali infinite dell’umano pensare, mosse da angosce visibili e non, volano su spazi indeterminati in cerca di una verità nascosta. Su questa base vari racconti penetrano in spazi affascinanti, ove sembra che la realtà si perda, ma essa diventa quanto più viva e reale si possa immaginare. In altri si registrano situazioni di massima sofferenza, e in tutti emerge l’ironia. L’analisi attenta della psiche corre su vari aspetti, ove emergono comportamenti strani e a volte incomprensibili.




Vincenzo Vallone è molisano di Venafro, professore di lettere italiane in pensione.
Ha pubblicato con successo i romanzi:
Il sentiero della vita; Pietrabianca; Per sempre… filantropia; L’ombra di Agata; Sensazione; i racconti: La realtà vista con i tuoi occhi; la silloge di poesie Follie d’agosto; la raccolta di critica Il sapore amaro dell’inchiostro; l'antologia critica La poesia disincantata dei Crepuscolari; un manuale di Grammatica Italiana.
Per i suoi meriti letterari è stato incluso in alcune Letterature Italiane, tra gli autori più rappresentativi dell’ultimo Novecento.









Per andare ad altre pagine del sito:

Le attività e le iniziative culturali

I libri delle Edizioni Tracce

Homepage