Homepage || I libri delle Edizioni Tracce || Le attività e le iniziative culturali


Isabella Tomassi
Atlante di atti minimi

Edizioni Tracce, 2013
Poesia collana "Anamorfosi"
pp. 88
€ 10,00
ISBN 978-88-7433-868-9
Dimensioni cm. 21x14,5




In copertina: Grafica di HG Helga Grisot


Per richiedere il libro in contrassegno invia
una E-mail cliccando sull'immagine che segue...

Dalla prefazione a cura di Ubaldo Giacomucci:

Isabella Tomassi in questa silloge di poesie si affida a una interessante dialettica poetica tra realismo e surrealismo, il primo testimoniato da un linguaggio quotidiano, da una forma espressiva distesa e scorrevole e dall’adesione a fatti ed eventi, il secondo invece rappresentato dalle immagini originali, in cui il simbolismo e la forza icastica compongono un testo denso di contenuti e di suggestioni. A metà strada tra queste due grandi ispirazioni, si conferma anche una vocazione all’impegno della ricerca dell’Autrice, che porta il lettore a riflettere sulle grandi tematiche civili e sociali, in modo spigliato ma energico (quindi con passione ma anche con grande attenzione alla forma espressiva). D’altronde anche il surrealismo “storico” coniugava passione civile e immagini inedite, forza icastica e contenuti…
In effetti il testo poetico di questa raccolta si condensa come un percorso in versi brevi e fortemente ritmati, tra temi marcatamente civili e momenti esistenziali ricchi di sfumature e aperti all’interpretazione del lettore, in una dimensione stilistica personalissima e convincente.
Ne emerge una poetica che punta a realizzare, come scriveva Nanni Balestrini, “l’inedito mediante il recupero di ciò che è più scontato e trascurato”, in questo caso specifico il linguaggio e la forma della poesia mediante il lessico quotidiano e i contenuti più urgenti in campo socio-culturale.
Un progetto condivisibile sia a livello etico che estetico, che porta ad offrire al lettore poesie molto intense.


Isabella Tomassi è nata a L’Aquila. Si è laureata in Filosofia presso l’Orientale di Napoli. Ha pubblicato in diverse antologie, ha organizzato eventi poetici, si occupa di temi ambientali e politici come attivista ricevendo per questo Il Premio donne pace e ambiente Wangari Matai prima edizione il 6 marzo 2012 istituito dell’associazione ASUD di Roma. 2005: organizzazione dei reading poetici “io leggo tu leggi” sulla poesia contemporanea presso il Farfarello, L’Aquila; 2006: vincitrice del concorso nazionale di poesia della città di Pescara “Scriveredonna”;
2007: organizzazione dell’incontro poetico con la presenza di Alberto Masala in memoria di Gilberto Centi, Caffé Polar, L’Aquila;
2007: pubblicazione nell’antologia di poesia al femminile per le Edizioni Tracce di Pescara;
2008: pubblicazione nell’antologia di poesia “Alberi”, Ferrari editori, Bari,
2009: pubblicazione nell’antologia “La parola che ricostruisce, poeti italiani per L’Aquila”, Edizioni Tracce, Pescara;
2010: segnalazione al premio nazionale di poesia Lorenzo Montano di Verona, partecipazione alla Biennale di Poesia organizzata dal Premio;
13 Febbraio 2011: organizzazione e performance durante il reading poetico “La parola che ricostruisce. Letture di solidarietà di Michele Fianco e Marco Palladini” presso l’ex Asiloccupato, L’Aquila;
23 luglio 2011: organizzazione e performance durante il reading poetico “Poeticazione” con la partecipazione tra gli altri di Mario Lunetta, Anna Maria Giancarli, Vincenzo Ostuni, presso CaseMatte - ex ospedale psichiatrico di Collemaggio, L’Aquila;
8 marzo 2012: lettura nell’ambito dell’iniziativa “i giovedì di poesia” delle edizioni Tracce di Pescara;
21 marzo 2012: organizzazione della giornata Mondiale della Poesia dal titolo “lapoesiamanifesta!” con il patrocinio esclusivo della Commissione italiana dell’Unesco in collaborazione con Anna Maria Giancarli e Alessandra Di Vincenzo,
www.lapoesiamanifesta.wordpress.com
Attualmente vive nell’ecovillaggio Eva di Pescomaggiore nei pressi dell’Aquila
www.pescomaggiore.org