Homepage || I libri delle Edizioni Tracce || Le attività e le iniziative culturali


Emilio Tabasco
Cantos de mi dolor

Edizioni Tracce, 2012
Poesia collana "Anamorfosi"
pp. 144
€ 13,00
ISBN 978-88-7433-861-1
Dimensioni cm. 21x14,5




In copertina: Emilio Tabasco, Occhio di Empedocle (cm 80x115)



Per richiedere il libro in contrassegno invia
una E-mail cliccando sull'immagine che segue...

Dalla prefazione a cura di Piera De Angelis:

Emilio Tabasco, artista eclettico e complesso, ci propone questa volta una silloge in lingua spagnola che raccoglie oltre 130 multiformi componimenti.
Scopriamo, tra queste pagine, poesie dominate dal senso di complessità della vita, segnate dal dolore e dalla nostalgia. (“Vivir es tardanza / de un eterno momento que nunca se alcanza” – “Que la vida no es otro / que un sueño de un otro sueño”).
Ma sono dominate anche, e soprattutto, dall'amore. L'amore, quello puro (flor pura) e quello sensuale e tormentato.
Incontriamo pure la nostalgia per quello che non può tornare e per i luoghi del passato (Sevilla “nunca llegaré a tus muros”).
Ancora, è un testo ricco di elementi simbolici, di immagini sfumate e parole evocatrici. I componimenti appaiono immersi in una atmosfera brumosa, soffusa, trascendentale, aperti alle nostalgie, intimisti, introspettivi.
Tema ricorrente dei suoi versi è la rosa, non a caso da sempre musa ispiratrice per artisti della parola e dell'immagine.
[...]
Poeta dalle capacità evocative e dal gusto intimista, ha un linguaggio originale - parole vigorose e incisive - arricchito dalla forte musicalità.

Emilio Tabasco, artista ecléctico y complejo, nos propone, esta vez, una colección poética en español que reúne más de 130 multiformes composiciones.
Descubrimos, entre estas paginas, poesías dominadas por el sentido de complejidad de la vida, marcadas por el dolor y la nostalgia (“Vivir es tardanza / de un eterno momento / que nunca se alcanza” - “Que la vida no es otro / que un sueño de un otro sueño”).
Están dominadas, también, y sobre todo, por el amor. El amor puro (flor pura) como el amor sensual y atormentado.
Encontramos también la nostalgia por lo que no puede volver y por los lugares del pasado (Sevilla “nunca llegaré a tus muros”).
Además es un texto rico en elementos simbólicos, en imágenes matizadas y en palabras evocadoras. Las composiciones aparecen absorbidas en una atmósfera brumosa, suave, trascendental, abiertas a la nostalgia, intimistas e introspectivas.
Tema recurrente de sus versos es la rosa, no por casualidad, desde siempre, musa inspiradora de artistas de la palabra y de la imagen.
[...]
Poeta dotado de capacidades evocadoras y de inclinación intimista, posee un lenguaje original - palabras vigorosas e incisivas – enriquecido por la vigorosa musicalidad.


Emilio Tabasco è nato a Pollica, in provincia di Salerno, e vive a Montreuil alla perfieria di Parigi. Pittore di fama internazionale ha esposto a New York, a Los Angeles, a Amburgo e a Parigi. Palmes Academiques “Vermeil” dell’Accademia Internazionale d’Arte Contemporanea è considerato dalla critica internazionale come il pittore che ha rivoluzionato la pittura contemporanea.
“Tabasco crea composizioni che trascendono le fredde precisioni del disegno convenzionale e raggiungono un intenso potere pittorico che pochissimi artisti possono uguagliare”: con questi termini il grande critico d’arte americano Maureen Flynn, sul “Gallery and Studio” di New York, definisce il lavoro artistico di Emilio Tabasco.
Per la sua ultima grande esposizione al centro di Parigi, il critico d’arte francese Patrice de la Perriére sulla rivista d’arte “L’univers des Arts” scrive: “Emilio Tabasco è riuscito ad esprimere con forza la sua presa di coscienza dei drammi terribili della storia del mondo e grazie al suo modo tutto particolare di dipingere ha sicuramente rivoluzionato la pittura contemporanea”.
Come poeta ha pubblicato in Italia, presso la Maremmi Editori di Firenze, le raccolte di poesia
Fiori d’inchiostro, I canti d’ombra dell’orfano d’Orfeo e I putridi giardini di Babilonia.
Presso le Edizioni Tindari di Messina
I fiori del silenzio e Voce murata.
Con le Edizioni Tracce di Pescara
Gli abissali canti abissini, I triboli del cherubo, Le Notti gotiche, I folgoranti canti del serafico emanuense, Gli arcaici carmi del custode degli arcani degli arcangeli, Le misteriose folgorazioni dell'orfico esploratore dell'ignoto, Gli occhi di Euridice, Gli arcani canti dell'arcangelo affascinato dell'arcobaleno, Nei crocidanti rostri dell'enimma e The tribulation of the black seraphim (raccolta poetica in lingua inglese).
In Francia ha pubblicato
Le Affres du Gouffre presso Amalthée Editions di Nantes e Le Tenebreux Palimpseste du Sondeur des Profondeurs, presso la Societé des Ecrivains di Parigi.