Homepage || I libri delle Edizioni Tracce || Le attività e le iniziative culturali


Emilio Tabasco
Gli arcaici carmi
del custode degli arcani
degli arcangeli

Edizioni Tracce, 2012
Poesia collana "Anamorfosi"
pp. 104
€ 13,00
ISBN 978-88-7433-865-8
Dimensioni cm. 21x14,5




In copertina: Emilio Tabasco, La tentation de St. Antoine (cm 60x70)



Per richiedere il libro in contrassegno invia
una E-mail cliccando sull'immagine che segue...

Dalla prefazione a cura di Francesca Prattichizzo:

Sembra di addentrarsi in una realtà onirica terribile e agghiacciante, da una prima lettura degli Arcaici Carmi di Emilio Tabasco, una realtà le cui protagoniste sono la desolazione e la distruzione, accompagnate da un’inconsistenza del paesaggio che svuota ogni possibile rimando al reale, inteso come il quotidiano apparire dell’essere. Un «terrestre inferno» che perdura in una eterna notte di paura che inghiotte tutto nel suo abisso. Ben presto ci si rende conto, però, che le immagini evocate tra le righe altro non sono che la descrizione del mondo contemporaneo, scrutato nel profondo con l’occhio disincantato di chi si sente estraneo a tanta efferatezza ma afferma nel contempo la livida intenzione di denunciarne le fattezze. Ecco allora che le città diventano steppe, la luna presagio di morte e il mondo intero una selva di cemento. Nell’ipocrita opulenza dell’apparire gli uomini perdono ogni contorno per diventare evanescenze, parvenze irreali, fantocci privati di qualsiasi volontà: ignari angeli dannati gettati in un vorticoso movimento verso il nulla. A questa immagine di esseri annullati si contrappone energica la figura del poeta, vero Uomo, selvaggio angelo nostalgico, pervaso dall’ansia di «squarciare il velo oscuro del mistero» nella necessità di ritrovare una purificazione generale e risvegliare gli animi dal silenzio e dall’indifferenza nei quali sono immersi. Il poeta è quindi un vate isolato, abbandonato da qualsiasi simulacro di divinità nel suo intento di riscoprire la vita e la Verità.
[...]


Emilio Tabasco è nato a Pollica, in provincia di Salerno, e vive a Montreuil alla perfieria di Parigi. Pittore di fama internazionale ha esposto a New York, a Los Angeles, a Amburgo e a Parigi. Palmes Academiques “Vermeil” dell’Accademia Internazionale d’Arte Contemporanea è considerato dalla critica internazionale come il pittore che ha rivoluzionato la pittura contemporanea.
“Tabasco crea composizioni che trascendono le fredde precisioni del disegno convenzionale e raggiungono un intenso potere pittorico che pochissimi artisti possono uguagliare”: con questi termini il grande critico d’arte americano Maureen Flynn, sul “Gallery and Studio” di New York, definisce il lavoro artistico di Emilio Tabasco.
Per la sua ultima grande esposizione al centro di Parigi, il critico d’arte francese Patrice de la Perriére sulla rivista d’arte “L’univers des Arts” scrive: “Emilio Tabasco è riuscito ad esprimere con forza la sua presa di coscienza dei drammi terribili della storia del mondo e grazie al suo modo tutto particolare di dipingere ha sicuramente rivoluzionato la pittura contemporanea”.
Come poeta ha pubblicato in Italia, presso la Maremmi Editori di Firenze, le raccolte di poesia
Fiori d’inchiostro, I canti d’ombra dell’orfano d’Orfeo e I putridi giardini di Babilonia.
Presso le Edizioni Tindari di Messina
I fiori del silenzio e Voce murata.
Con le Edizioni Tracce di Pescara
Gli abissali canti abissini, I triboli del cherubo, Le Notti gotiche, I folgoranti canti del serafico emanuense, Le misteriose folgorazioni dell'orfico esploratore dell'ignoto, Gli occhi di Euridice, Gli arcani canti dell'arcangelo affascinato dell'arcobaleno, Nei crocidanti rostri dell'enimma, The tribulation of the black seraphim (raccolta poetica in lingua inglese) e Cantos de mi dolor (raccolta poetica in lingua spagnola).
In Francia ha pubblicato
Le Affres du Gouffre presso Amalthée Editions di Nantes e Le Tenebreux Palimpseste du Sondeur des Profondeurs, presso la Societé des Ecrivains di Parigi.