Homepage || I libri delle Edizioni Tracce || Le attività e le iniziative culturali


Roberto Nassi
Logica dell'ombra


Edizioni Tracce, 2012
Poesia collana Synthesis
pp. 104
€ 12,00
ISBN 978-88-7433-840-5
Dimensioni cm. 21x14,5




In copertina: particolare del libro d'artista di Valeria Bertesina
La mantide (dalla poesia eponima di Roberto Nassi),
Biblioteca Rikhardinkatu, Helsinki




Per richiedere il libro in contrassegno invia una E-mail
cliccando sull'immagine che segue...

Dalla quarta di copertina:

Ogni progresso è inutile quanto necessario. Ne è consapevole la voce di questo spartito che attraversa passaggi tonali senza perdere il timbro confidente e fraterno, pronuncia le contraddizioni dell’esistere e le ricalca sulle antinomie generatrici di senso del discorso poetico, fila versi che girano, ora in placidi meandri, ora in rapidi mulinelli, intorno alle sfuggenti intersezioni di etica e conoscenza.
Nassi ci offre con Logica dell’ombra una raccolta fascinosa e composita, racchiusa nella coerenza del disegno. Dal dualismo io-tu dei dialoghi iniziali, attraversata anche l’istanza allegorica assorbendone polisemie ancora vitalmente irrorate dall’inconscio, la ragion poetica si distende nelle campate centrali del libro in volute discorsivoragionanti ma sostenute da ritmi calibratissimi, raddensandosi qua e là in più ardui grumi di senso, insinuando giustapposizioni e nervature verticali nell’orizzontalità dell’affabulazione e scontornando i dati umbratili del vissuto sulle luminescenze del pensiero mitopoietico. Rilancia quindi, con variata simmetria e nell’orizzonte plurale degli altri, la dialettica io-tu, e, in margine al percorso, scopre una vena giocosa e calcolati abbandoni, tra qualche allucinata colata verbale, camuffamenti formali, trasparenze liriche e quasi mistiche: il controcanto di leggerezza di chi sa di essere “troppo vicino alla meta per sperare di raggiungerla”.


Rapporti aurei

la luna la Moldava
il ponte la torre
la pupilla la bocca il fianco la caviglia



Roberto Nassi, ha pubblicato varie raccolte di poesia tra cui il canzoniere La sposa che vola (2002), i poemetti e il racconto in versi di Dalla boccia di vetro (2006) e la plaquette bilingue italiano-tedesco senza titolo (2011). Come critico si è occupato soprattutto di poeti del novecento con saggi in miscellanee, atti di convegni e riviste specialistiche, mentre Poesie di Knute Skinner e La mano di dio di Paul Polansky sono le ultime cose tradotte. Ha recentemente portato a compimento un poderoso romanzo in versi di cui è attesa con viva aspettativa la pubblicazione.