Homepage || I libri delle Edizioni Tracce || Le attività e le iniziative culturali

Tarek Komin
Il dedalo del sottosuolo


Edizioni Tracce, 2012
Narrativa
pp. 136
€ 14,00
ISBN 978-88-7433-815-3
Dimensioni cm. 21x13





Per richiedere il libro in contrassegno invia
una E-mail cliccando sull'immagine che segue...

Dalla prefazione:

In questa raccolta di racconti Tarek Komin testimonia la sua vocazione letteraria, mostrando ai lettori una capacità espressiva attestata da uno stile narrativo incisivo, fortemente icastico e privo di retorica. In questo senso, l’Autore coglie importanti verità psicologiche e filosofiche, verità a volte scottanti e decisive per ogni individuo, dietro il velo di una finzione letteraria che è allegorica e allusiva, con una ricerca narrativa che è artistica e ricca esteticamente. Una raccolta di racconti originale, questa dell’Autore, a tratti dal sapore di denuncia sociale anche se legata a tematiche esistenziali e a storie diverse, ricche di sfumature espressive. Si tratta di un’opera narrativa particolarmente godibile proprio per il sapore di autenticità che paradossalmente riesce a trasmettere, oltre che per lo stile scorrevole, ma anche spigliato e comunicativo. I contenuti e le trame delle storie e delle situazioni narrative fanno riflettere il lettore sui temi esistenziali e legati al senso dell’esistenza e dell’esperienza umana, ma offrono anche uno sguardo originale e a volte eccentrico, ricco di verve e a tratti di ironia.


Il Dedalo del sottosuolo è una raccolta di dieci racconti che giocano, in modo diverso, con il surreale, con l’infinito universo delle possibilità, con la metafora del sottosuolo e i suoi binomi.
I temi con cui si confrontano sono vari: dal relativismo delle piccole cose (Questione di tecnica) all’incapacità di scegliere (Scegliere), fino a ossessioni e situazioni che consumano fino in fondo le proprie logiche come ne “Il quaderno” e poi, fino a chiedersi se può un uovo di struzzo far crollare il sistema capitalistico globale (Uovo di struzzo)!?


Tarek Komin 28 anni, ha conseguito una laurea triennale in Beni Culturali e una specialistica in Studi Storici, entrambe presso la sede aretina dell’Università di Siena.
Ha già pubblicato un primo libro di poesie, Disperdersi, edito da Mef – L’Autore libri di Firenze.