Homepage || I libri delle Edizioni Tracce || Le attività e le iniziative culturali


Claudia Iandolo
Alia

Edizioni Tracce, 2012
Poesia collana "Anamorfosi"
pp. 80
€ 11,00
ISBN 978-88-7433-671-5
Dimensioni cm. 21x14,5




In copertina: grafica di Angelo Borea


Per richiedere il libro in contrassegno invia una E-mail
cliccando sull'immagine che segue...


Dalla quarta di copertina:


Claudia Iandolo è un poeta vero e ci dona poesia.
Cioè a dire: non insegue mode, movimenti, cronache finto-liriche, vie di fuga psicologiche ad oltranza o, peggio, canoni caramellosi che edulcorano il più nobile dei sentimenti come un’agile confezione di pastigliette al miele…
La sua protesta è tutta umanistica, tutta fusa e trasfusa in arte di parola e sapienza del cuore, di un cuore che s’ausculta.

Claudia Iandolo, nata a Milano per caso, laureata in lettere classiche, insegna italiano e latino nei licei. Ha pubblicato per il teatro Rossa luna di Novembre e altri (Grafic Way, Avellino 1995); per la poesia Aegre (Elio Sellino Editore, Avellino 2004); saggistica per il Centro di Ricerca Guido Dorso di Avellino, i romanzi Il paese bianco di Isidora vecchia (Mephite, Avellino 2005); Qualcuno Distratto (Palomar, Bari 2007). È autrice del testo Marinai di terraferma, musica di Gianvincenzo Cresta (Stradivarius, Milano 2007). È apparsa sulle riviste: “L’Indice”, “L’Area di Broca”, “Zeta”, “Interpretare”, “Gradiva”; Poliscritture e nel collettaneo Il silenzio del diritto (SEI edizioni). È presente in varie antologie tra cui Ti bacio in bocca - antologia di poesia erotica al femminile (Edizioni LietoColle), e Poeti per l’Abruzzo (Edizioni Tracce). Ha ideato e cura la direzione artistica del festival di letteratura per l’infanzia Astolfo sulla luna.