Homepage || I libri delle Edizioni Tracce || Le attività e le iniziative culturali


Marco Di Meco
Le isterie di Jennifer

Edizioni Tracce, 2012
Poesia collana "Anamorfosi"
pp. 72
€ 10,00
ISBN 978-88-7433-854-2
Dimensioni cm. 21x14,5




In copertina: Violetta Mastrodonato - Marcello Specchio,
L'ombrello dei sogni, 2002 (tecnica mista su tela cm 60x80)


Per richiedere il libro in contrassegno invia una E-mail
cliccando sull'immagine che segue...

Dalla prefazione alla raccolta poetica a cura di Ubaldo Giacomucci:

Marco Di Meco, musicista emergente, in questa silloge di poesie si affida a una forma espressiva distesa e scorrevole, in cui il simbolismo e la forza delle immagini compongono un testo denso di contenuti e di suggestioni.
In effetti il testo poetico di questa raccolta si struttura come un itinerario tra temi marcatamente esistenziali e simboli ricchi di sfumature e aperti all’interpretazione del lettore, con particolare attenzione a figure femminili a volte molto incisive, altre più eteree, a volte ben determinate ma altre volte quasi impalpabili, nel tentativo forse di cogliere tutte le manifestazioni dell’archetipo femminile, una “ruota della Dea” (cfr. Jean Bolen, “Le Dee dentro la donna”) che va da Atena e Artemide ad Afrodite e Persefone, ad Era e Demetra, nel senso che gli archetipi delle divinità influenzano forse il mondo interiore dell’Autore, così come la psiche dell’uomo moderno continua ad essere influenzata dalla mitologia classica.
D’altronde questa raccolta di poesie, corposa e unitaria, resa omogenea stilisticamente da un ritmo serrato e ben cadenzato, e da un linguaggio coerente ed essenziale in cui la scelta lessicale è originale ed efficace, offre uno stile particolarmente moderno e sintetico, ricco di sfumature espressive, che non manca in alcuni momenti di un’ironia sottilissima e quasi impercettibile.
Ne emerge nettamente una poetica condivisibile persino dal critico più esigente, che permette all’Autore di proporre temi antichi e moderni con modalità attuali, elaborando poesie molto intense, di grande essenzialità, con immagini-chiave originali.


Marco Di Meco è nato il 5 febbraio 1982 a Chieti.
Intraprende lo studio del flauto traverso sotto la guida del M° Sandro Carbone presso il Conservatorio Statale di Musica “L. D’Annunzio” di Pescara diplomandosi nel 2001. Prosegue i suoi studi presso il Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano con il M° Mario Ancillotti conseguendo il Diploma in Interpretazione e Perfomance. Conclude i suoi studi presso l’Accademia Italiana del Flauto a Roma sotto la guida del M° Angelo Persichilli. Nel 2001 debutta come solista con il Concerto KV313 di W. A. Mozart assieme all’Orchestra del Conservatorio di Pescara diretta dal M° Rinaldo Muratori.
Dal 2009 è docente di Flauto Traverso presso l’“Accademia dei Templi” a Chieti.
Ha pubblicato:
2005, Luci di Luna, A&B Editrice, Roma;
2006, Il Passo delle Sensazioni, Edizioni Ulivo, Balerna (Svizzera);
2006, Teatro Evanescenza, Edizioni Ulivo, Balerna (Svizzera).