Homepage || I libri delle Edizioni Tracce || Le attività e le iniziative culturali


Emidio D'Angelo
Il gigante che dorme


Edizioni Tracce, 2012
Narrativa
pp. 320
€ 16,00
ISBN 978-88-7433-804-7
Dimensioni cm. 21x13




In copertina: Foto elaborata dall'Autore



Per richiedere il libro in contrassegno invia una E-mail
cliccando sull'immagine che segue...


Il racconto ha per protagonista autobiografico un bambino cresciuto in una famiglia numerosa, in un paese alle pendici del massiccio del Gran Sasso, che in quel tratto ha la forma e il profilo di un gigante di pietra, sdraiato ad occhi chiusi, chiamato appunto il “Gigante che dorme”.
La storia si svolge tra il 1943 e il 1952, un periodo segnato dalle ultime vicende della guerra, con drammi collettivi e famigliari e dalla difficile ripresa verso un mondo di trasformazione, con grandi cambiamenti per tutti e difficoltà ad adeguarsi.
Il Gigante più volte evocato come protettore, nella tradizione popolare, non cambierà i destini di coloro che non sapevano cambiarli da soli.


Un giorno avrebbe portato anche me, saremmo saliti insieme, non più bambino, per accompagnarlo nei suoi luoghi, me li avrebbe mostrati per mostrare se stesso, per non usare parole, per lasciarmi le sue immagini e i suoi pensieri, avrei sentito l’affanno del respiro, ci saremmo seduti in uno scalino a riposare, mi avrebbe guardato per capire se andare avanti o tornarcene verso i larghi viali, le piazze, i giardini, nel sole, verso le case bianche.


Emidio D'Angelo (detto Mimmo) si è laureato in Scienze Economiche all’Università La Sapienza di Roma.
Ha svolto la sua attività presso un Ente Nazionale di Ricerca in campo energetico, ambientale ed economico.
Attualmente in pensione, cura con più assiduità la passione per la scrittura di racconti riguardanti soprattutto il mondo della provincia abruzzese a cui è legato dai ricordi di infanzia e di adolescenza.
Nel 2011 ha pubblicato il romanzo
Passaggi (Ed. Palomar).