Mirella Casini
È difficile amare


Edizioni Tracce, 2009
Narrativa
pp. 344
€ 14,00
ISBN 978-88-7433-616-6
Dimensioni cm. 21x13

 


In copertina: foto elaborata da Enzo Girolami
e Sabrina Giusto






Per richiedere il libro in contrassegno invia
una E-mail cliccando sull'immagine
che segue...

 


Dalla quarta di copertina:

Mirella Casini in questa raccolta di romanzi brevi ci offre una ricerca narrativa suggestiva e coinvolgente, sia per la forma letteraria comunicativa, che dal punto di vista delle trame di grande impatto emotivo.
Il testo è senz’altro originale per i temi affrontati, che riguardano problemi attuali, che per la complessità nelle relazioni interpersonali e nei rapporti umani messa in evidenza dall’Autrice.
Ogni protagonista, nella sua vicenda umana e personale, diviene anche il simbolo di una precisa condizione esistenziale e mostra al lettore come sia ricca di storie e di riflessioni, di ideali e di dilemmi etici quel quid che dà senso e ragione all’esistenza.



Mirella Casini è romana, nata a Campo de’ Fiori e cresciuta a Trastevere. Ultima di sette figli, le sue tre sorelle più grandi sono montatrici cinematografiche e lei, sin da bambina, passa i pomeriggi nelle moviole facendo i suoi compiti ed aiutando le sorelle impegnate con i vari films. Impara così prestissimo l’arte del montaggio, capisce l’importanza del racconto visivo, delle immagini alternate con il ritmo e l’interpretazione dei “tempi” cinematografici, delle tecniche per illustrare una storia, per creare suspance o per dare divertimento con le gags visive o dialogate. È un’arte che ti entra nel sangue e lei, finito il ginnasio, segue la professione delle sorelle e lavora con i più importanti registi italiani: Antonioni, Blasetti, Comencini, Fellini, Lizzani, Monicelli ed a soli venti anni monta da sola il film “MONDO CANE”. Il successo è mondiale e Mirella Casini diventa così la più giovane montatrice del Cinema Italiano! Ma anche una giovanissima moglie. Si sposa con un regista suo coetaneo Enzo G. Castellari. Nascono due figli stupendi e Mirella lascia la “professione” per essere solo mamma! Ma le rimane sempre la passione per il Cinema, per le storie fantasiose, per i racconti appassionati… dopo anni comincia a scriverli ed arriva a pubblicarne tre con questo primo libro dove il lettore può immedesimarsi nelle storie perché hanno un taglio cinematografico, molto visivo e con il ritmo del montaggio. Leggendo i suoi racconti le immagini si visualizzano e si alternano come in un film ed il lettore ha la sua propria concezione di una storia “illustrata”.



Per andare ad altre pagine del sito:

Le attività e le iniziative culturali

I libri delle Edizioni Tracce

Homepage