Homepage || I libri delle Edizioni Tracce || Le attività e le iniziative culturali


Franco Campegiani
Ver sacrum

Prefazione di Ninnj Di Stefano Busà

Riflessioni di Aldo Onorati

Edizioni Tracce, 2012
Poesia - collana "Magister"
pp. 64
€ 11,00
ISBN 978-88-7433-797-2
Dimensioni cm. 21x14,5




In copertina: Foto di Piero Leonardi




Per richiedere il libro in contrassegno invia una E-mail
cliccando sull'immagine che segue...

È il fantasma di una nuova ed inedita civiltà della terra ad animare questa poesia, il risveglio di una condizione elementare del vivere che nasce dal caos megalopolitano dei nostri tempi, dal male di vivere che ci attanaglia. La civiltà muore di gas e di cemento, di traffico e lamiere, di clacson e motori, di vetro, plastica, rifiuti e ciminiere. Muore di malattie psicosomatiche e di guerre autodistruttive. Muore di finzioni, di comunicazioni senza più comunione. Tuttavia il bene ed il male sorgono dal medesimo ceppo. L’Essere è duale sempre. Non c’è nero senza bianco, né notte senza giorno, né estate senza inverno. Né maschile senza femminile. Né assoluto senza relativo. Unica è la radice del tormento e del gaudio. Il bimbo che nasce urla di gioia e di dolore. La negazione dell’Essere è la zolla in cui si radica la sua stessa affermazione. E viceversa. [...]

Dalla prefazione di Ninnj Di Stefano Busà:

“Poesie intense e piene di metafore. Mi piace il tono abissale, eppure chiaro di modellare i testi con la sapienza di un guru, la parola profetica ma salda, attaccata alla terra, come alla madre di tutte le creature. Colpisce la fantasia per il modo splendido di intonare un canto alla vita”.


Riflessioni di Aldo Onorati:

“Cosa la ragione può comprendere della legge suprema dei contrari? Infatti, se Ulisse è il nome di Nessuno (sottolineo le trasgressioni logiche di Campegiani: e qui sta la sua originalità e la sua forza), anche l’alfa e l’omega si confondono, perché tutto è immutabile e tutto è in mutazione”.


Franco Campegiani è nato nel ’46 e vive a Marino, nei Castelli Romani.
Ha pubblicato svariati testi poetici con le seguenti Editrici: Mario dell’Arco; Rossi & Spera-Carte Segrete; Ibiskos; Sovera.
Coltiva interessi nel campo delle arti visive, come critico d’arte, ed è giurato in alcuni premi letterari.
Ha inoltre svolto, e svolge tuttora, un’intensa attività giornalistica presso testate specialistiche.
Animatore culturale, ha curato rassegne e collane letterarie per conto di Editrici e Gruppi Culturali. Ha inoltre dedicato particolari attenzioni all’organizzazione di eventi multimediali ed ha promosso manifestazioni sia artistiche che letterarie, nonché iniziative ecologiche, dando fra l’altro impulso a svariati cenacoli culturali.
In campo filosofico ha pubblicato nel 2001, con l’Editore Armando, un saggio dal titolo “
La teoria autocentrica”, sviluppando una particolare interpretazione dell’Armonia dei Contrari.
Nel 2005 ha dato vita, insieme allo scrittore Aldo Onorati e al sociologo Filippo Ferrara, al
Manifesto dell’Irrazionalismo Sistematico, ispirato all’opera del Maestro Bruno Fabi. Di costui ha anche curato la postfazione a “Il Tutto e il Nulla”, nella ristampa dell’Anemone Purpurea del 2006, nonché la prefazione a “Delirium”, della stessa Editrice, nel 2008. Sempre nel 2008, il Progetto Athanòr, in collaborazione con l’Accademia Internazionale “Città di Roma”, gli ha conferito una laurea honoris causa in filosofia.