Antonino Di Donato
Alme vacabbonde (Anima vagabonda)

Edizioni Tracce, Pescara 2008

Poesia

pp. 56 € 8,00


 


 

 

per richiedere il libro contrassegno invia una
E-mail cliccando sull'immagine che segue...

 

 

 


Sotto il profilo dell'espressione linguistica si deve riconoscere, da un lato, all'autore un esemplare nitore espressivo, chiarezza, pregnanza e realismo d'immagine non comuni e soprattutto "dialettalità". sono peculiarità difficili da conservare e ancor più ardue da innovare con originalità e capacità artistica, specialmente quando si adopera uno strumento espressivo qual è il dialetto - dotato naturaliter - di concretezza comunicativa, che secondo alcune visioni critiche inveterate, pregiudizievoli e disinformate renderebbero il codice dialettale poco disponibile o addirittura inadeguato alla raffinata metaforizzazione letteraria e quindi al raggiungimento delle vette dell'alta poesia.
Su questo punto abbiamo già manifestato altrove e inequivocabilmente il nostro pensiero, che non è qui il caso di ripetere se non per ribadire che la vera storia linguistica italiana altro non è che un incessabile processo di avvicinamento della lingua scritta alla lingua parlata, un continuo dinamico dialogo tra dialetti e culture locali e lingua comune e cultura ufficiale nazionale.

           

 

 

Per andare ad altre pagine del sito:

Le attività e le iniziative culturali

I libri delle Edizioni Tracce