Homepage || I libri delle Edizioni Tracce || Le attività e le iniziative culturali


Andrea Mariotti
Scolpire questa pace

Edizioni Tracce, 2013
Poesia collana "Anamorfosi"
Prefazione di Franco Campegiani
Postfazione di Ninnj Di Stefano Busà
pp. 72 - € 12,00
ISBN 978-88-7433-949-5
Dimensioni cm. 21x14,5




In copertina: Violetta Mastrodonato, La preghiera che scuote,
2009 (tecnica mista su tela, cm 80x80)


Per richiedere il libro in contrassegno invia
una E-mail cliccando sull'immagine che segue...

Dalla prefazione di Franco Campegiani:

Una poesia trasgressiva, questa di Andrea Mariotti, radicata nelle regioni del malumore e del disincanto e tuttavia capace di tenerezze e delicatezze sentimentali. Antilirica nei contenuti, anticlassica ed antiromantica, si presenta in forme metriche spesso allineate con la tradizione melica, pur essendo asciutta e decisamente contemporanea, con un richiamo costante alle cose ed un desiderio di distanziarsi da tutto ciò che è aulico…


Dalla postfazione di Ninnj Di Stefano Busà:

Scolpire questa pace è un titolo emblematico, molto bello, ma fa intendere già in sé la necessità di aderirvi con la strategia e la maestria di uno scalpello che interviene sulla materia rimodellandola. Questa raccolta si presenta compatta, irriducibile e scarna dentro una rarefazione di significati profondi e ineludibili…


Andrea Mariotti è nato a Roma nel 1955, città dove vive e lavora. Laureato in Lettere Moderne presso La Sapienza di Roma con una tesi sullo Zibaldone di Giacomo Leopardi, ha pubblicato in precedenza due sillogi poetiche, Lungo il crinale, Bastogi Editrice Italiana,1998; e Spento di sirena l’urlo, Ibiskos Editrice Risolo, 2007, con prefazione di Rina Gambini (silloge con la quale ha vinto, nel 2010, per la Sezione Libro Edito di Poesia, il V Concorso Nazionale di Poesia e Narrativa “VOCI 2010”, Venezia-Mestre). Sue poesie sono apparse su varie riviste letterarie italiane (fra cui Arenaria). Negli ultimi anni ha intensificato a Roma e nei dintorni i propri interventi critici sui poeti del nostro Novecento (Giorgio Caproni, Pier Paolo Pasolini, Umberto Saba e Giuseppe Ungaretti su tutti). Nel 2011 ha partecipato alla lavorazione del film L’Operaio dei Sogni, diretto da Pio Ciuffarella e dedicato a Pier Paolo Pasolini (presentato a Roma nell’aprile del 2012 presso La Casa del Cinema). Mariotti è stato recentemente incluso nella antologia letteraria dal titolo L’evoluzione delle forme poetiche (La migliore produzione poetica dell’ultimo ventennio, 1990-2012; archivio storico, a cura di Ninnj Di Stefano Busà e Antonio Spagnuolo; Kairós Edizioni, 2013). È raggiungibile sulla Rete all’indirizzo andreamariotti.it.