Claudio Amicantonio
Un caffè, forse


Edizioni Tracce, 2010
Narrativa
pp. 160
€ 12,00
ISBN 978-88-7433-331-8
Dimensioni cm. 21x13


In copertina: Elaborazione grafica
di Giovanni Jovacchini




Per richiedere il libro in contrassegno invia
una E-mail cliccando sull'immagine
che segue...

 

Dalla quarta di copertina:

D’un tratto scoprono una semplice verità. L’altro è come me, anche lui umano, piccolo, fragile, ma gli occhi innamorati bramano il divino e di fronte alle tante possibili manifestazioni della debolezza dell’uomo voltano lo sguardo altrove finché possono. Infine si chiudono e si lasciano avvolgere dall’oscurità.


Claudio Amicantonio è nato a Pescara nel 1974. È docente di Filosofia e Storia dal 1998. Ha conseguito il Dottorato di Ricerca con uno studio sul pensiero di Emanuele Severino nel 2002. Tra i suoi scritti si ricordano Rivelazione e divenire nel pensiero di Franz Rosonzweig (2000) e Gnosticismo e nichilismo (1997). Ha inoltre curato l’edizione italiana di J. B. Lotz, L’essere in Heidegger e Tommaso D’Aquino (1999) e M. Scheler, L’essenza della Filosofia (2000).
Questo è il suo primo romanzo.


 

 

 

 

 

Per andare ad altre pagine del sito:

Le attività e le iniziative culturali

I libri delle Edizioni Tracce

Homepage